valvasone1

Cenni storici

La cittadina è situata sul guado del fiume Tagliamento lungo quella che per secoli è stata un’asse fondamentale per la viabilità di questa parte d’Europa, che ne ha determinato in ampia misura la storia e lo sviluppo.

Valvasone è uno dei luoghi più affascinanti della pianura friulana, meta costante di visite, in cui è possibile ritrovare intatti ambienti e atmosfere medievali e rinascimentali. L’interesse dei singoli edifici, unito all’armonia di un impianto urbanistico inalterato, rappresenta certamente un’attrattiva di grande richiamo culturale e turistico, cui si associano notevoli eventi e manifestazioni, capaci di valorizzare ulteriormente un borgo considerato  tra i più belli d’Italia.

Il Castello

Il castello di Valvasone, probabilmente sorto su una costruzione difensiva tardo-romanica, viene citato per la prima volta nei documenti del 1206.

L’ubicazione del fortilizio, da dove era facile controllare le vie provenienti da nord e da est, spiega le lotte sostenute dai signori di Valvasone per conservarne il possesso.

Il castello di Valvasone non ha subìto grossi cambiamenti strutturali nel corso dei secoli e si presenta tuttora nella sua grandezza originale E’ caratterizzato da una pianta circolare e nel cortile interno ospita un pozzo.

Un grande porta d’accesso che sostituisce l’antico ponte levatoio permette l’ingresso al castello che al suo interno conserva sale affrescate con stucchi, la cappella domestica, la cucina con il grande focolare, il singolare teatrino settecentesco.

Nell’attuale piazza castello sopravvive ancora la torre delle ore ed edifici con stemmi dipinti sulla facciata

castello

evento

Valvasone medievale

Ogni secondo fine settimana di settembre, chi varca le porte di Valvasone è trasportato in un baleno nel lontano Medioevo, tra nobili dame e arditi messeri, tra giocosi musici e pungenti giullari, tra abili artigiani e tenaci mercanti, tra ricche taberne e suadenti meretrici.

La rievocazione storica Medioevo a Valvasone è uno tra gli eventi più attesi della fine estate friulana. La ricostruzione storica, non una semplice sfilata in abiti medioevali, è forse la più famosa e curata manifestazione del genere.